Home page & Nba News
Albi d'oro, All-Nba Team e Biografie
Salari e curiosità sulla Nba
Altre notizie/video del
29/03/2017

Archivio News/Video

Indiana Pacers
Indiana Pacers

Paul George infuriato con i suoi compagni. Aria di addio?

Pacers
29/03/2017 - La partita persa contro i Timberwolves ha lasciato alcuni strascichi negativi all'interno dello spogliatoio degli Indiana Pacers. A sfogare la rabbia per una partita importante persa regalandola agli avversari ci pensa il leader carismatico Paul George che senza usare giri di parole attacca i propri compagni:

"In un momento come questo non è accettabile giocare una partita così. Avanti di quattro in casa a meno di un minuto dalla fine, non possiamo permettere agli avversari di ritornare in corsa e di batterti nei secondi finali. E' davvero molto frustrante perchè questo spogliatoio non è abbastanza incazzato, non c’è abbastanza rabbia.
Dobbiamo avere un approccio professionale a tutte le decisioni che vengono prese dagli arbitri e pensare soltanto a difendere il fattore campo, soprattutto contro squadre che non sono più in corsa per la post-season. Come gruppo, dobbiamo avere la grinta di cui non c'era la minima traccia in campo questa sera. È difficile accettare una sconfitta in una sfida casalinga da vincere a tutti i costi, tenendo conto del fatto che in trasferta facciamo tanta fatica. Farò di tutto per rendere chiaro il messaggio ai ragazzi che queste partite bisogna vincerle a tutti i costi, l’unica motivazione che deve guidarci deve essere la voglia di vincere".

La tensione che si respira in casa Pacers non è solo da attribuire alla sconfitta in questione, ma anche ad una stagione che nel complesso ha visto la franchigia di Indianapolis ottenere risultati ben al di sotto delle aspettative con un record di 37 vittorie e altrettante sconfitte che vede i giallo-blu non ancora certi dei playoff.
Lo sfogo di George non è solo preoccupante per il finale di stagione dei Pacers, ma in senso più ampio in vista di una off-season dove il giocatore simbolo di Indiana potrebbe anche scegliere di abbandonare Larry Bird e soci per provare a trovare fortuna altrove.